Volontari italiani al servizio della Chiesa e della cultura

di Annalisa Lista - 23.07.2014
Volontari italiani al servizio della Chiesa e della cultura
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Un italiano su otto si dedica al volontariato. È il dato principale diffuso dall’ultimo rapporto Istat sulle attività gratuite a beneficio degli altri. Secondo l’Istituto, è il Nord a registrare il tasso più alto di opere umanitarie, pari al 16%, con un primato netto del Trentino Alto Adige (21,8%). Seguono Nord-ovest (13,9%) e Centro (13,4%). Il Sud, invece, si contraddistingue per livelli di partecipazione sensibilmente più bassi (8,6) con una diffusione addirittura dimezzata rispetto al Nord-est. Per quanto riguarda la composizione socioeconomica dei partecipanti, risulta che il tasso di volontariato è più alto nelle classi d’età centrali (55-64 anni) e tra coloro che posseggono un titolo di studio e una condizione economica più elevati. Con una presenza maschile superiore nel settore organizzato (8,8% contro il 7% delle donne), mentre quella femminile si fa sentire soprattutto nelle attività individuali (17,4 ore al mese contro 14,7 degli uomini). Ma a cosa si dedicano prevalentemente gli italiani? Il 23,2% dichiara di essere attivo in gruppi religiosi, il 17,4% in attività ricreative/culturali, il 16,4% nel ramo sanitario, il 14,2% nell’assistenza sociale, il resto in attività connesse allo sport e all’ambiente.

Pubblicato in Volontariato.
Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • In Italia anche i rifugiati potranno fare il Servizio Civile

    In Italia, in un futuro non troppo lontano, i rifugiati potranno fare il Servizio Civile. Il tutto grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, il Ministero dell'interno e quello del welfare, con il quale si sono Leggi tutto.

  • Pubblicati i nuovi bandi per i volontari del Servizio Civile

    Pubblicati i Bandi 2017 per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile in Italia e all’estero. I posti a disposizione sono 47.529 e le domande vanno presentate entro il prossimo 26 giugno direttamente all’ente che realizza l’iniziativa prescelta. Tutti gli interessati devono tenere bene a mente, Leggi tutto.

  • Le ultime novità per gli immigrati in Italia

    In Italia, i vecchi CIE (centri di identificazione ed espulsione) diventano centri di permanenza per il rimpatrio. È solo una delle novità introdotte da un decreto legge approvato dall'ultimo Consiglio dei Ministri. Il quale contiene disposizioni urgenti per l’accelerazione delle procedure amministrative e giurisdizionali in materia di protezione internazionale, per Leggi tutto.

  • I 7 profili tipo del volontario italiano

    In Italia, sono 6,63 milioni le persone che si impegnano gratuitamente per gli altri o per il bene comune. Ovvero il 12,6% della popolazione. A farlo all’interno di organizzazioni sono in 4,14 milioni (il 7,9%). Si tratta di un universo molto eterogeneo, all’interno del quale possono essere tracciati 7 profili Leggi tutto.

  • Un bando per l’attuazione del Corpo Europeo di Solidarietà

    È stato pubblicato un bando per la realizzazione di un progetto finalizzato a favorire l’implementazione del Corpo Europeo di Solidarietà. Ovvero, la nuova iniziativa dell’Unione Europea che offre ai giovani tra 18 e 30 anni opportunità di lavoro o di volontariato nel quadro di attività di solidarietà nel territorio dell’Unione. Leggi tutto.

  • Una via europea per trovare lavoro in Italia

    Per oltre il 50% dei ragazzi italiani il Servizio Volontario Europeo (SVE) è stato utile per il proprio inserimento lavorativo. È quanto emerge da un’indagine condotta dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, che per il 7 dicembre prossimo ha organizzato un evento all’Auditorium del MAXXI di Roma per festeggiare i 20 Leggi tutto.