Quante persone muoiono di cancro al polmone ogni anno in Europa

di Ivano Abbadessa - 30.05.2017
Quante persone muoiono di cancro al polmone ogni anno in Europa
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Nel 2014, 272 mila europei sono morti a causa del tumore al polmone, ovvero il 21% di tutti i decessi correlati al cancro. In generale, la popolazione di sesso maschile è più colpita (185 mila morti) rispetto a quella femminile (87 mila). Tra i paesi europei quello con la percentuale più alta di decessi dovuti a questa particolare forma di cancro si registra in Ungheria (27%), seguita da Belgio, Danimarca, Grecia, Paesi Bassi e Polonia (24%). All'opposto della scala, le quote più basse sono state registrate in Portogallo (15%), seguita da Lettonia, Slovacchia e Svezia (16%). Queste informazioni sono state pubblicate da Eurostat in occasione della Giornata mondiale senza tabacco celebrata annualmente il 31 maggio, il cui scopo è quello di incoraggiare le persone a smettere di fumare. Molte forme di cancro e malattie cardiovascolari e respiratorie sono infatti legate all'uso del tabacco.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Gli italiani pensano che i tumori sono incurabili

    In Italia, aumenta la sopravvivenza al cancro. Ben 6 pazienti su 10, infatti, riescono a sconfiggerlo. Tuttavia, addirittura il 46% dei cittadini considera ancora il tumore una patologia incurabile. Così in realtà non è, anche se colpisce oltre 365mila persone l’anno nel Paese: circa 1.000 nuovi casi al giorno. Sono Leggi tutto.

  • Rischio cancro al colon-retto per adolescenti obesi

    Gli adolescenti con problemi d’obesità rischiano più degli altri, da adulti, il cancro al colon e al retto. A lanciare l’allarme, un maxi- studio del Rabin Medical Center e dell’Università di Tel Aviv. Gli autori hanno analizzato lo stato di salute di più di due milioni di ragazzi tra i Leggi tutto.

  • Perché non curano le over-70 con il cancro al seno

    Pazienti di serie B. È così che vengono trattate la maggioranza delle over-70 inglesi affette da cancro al seno. Pur rappresentando oltre 1/3 delle pazienti affette da questa patologia, a loro, in violazione delle linea guida del Sistema Sanitario Nazionale, è, spesso, negata sia la chemioterapia che la mastectomia. A denunciarlo Leggi tutto.

  • Nel Regno Unito si sopravvive meno al tumore

    Anche Romania, Lettonia e Grecia superano l'Inghilterra quando si tratta di diagnosticare e curare il cancro. Secondo una recente ricerca, a eccezione del melanoma, i tassi di sopravvivenza dopo cinque anni per i pazienti adulti diagnosticati con altri nove tipi di cancro tra il 2000 e il 2007 erano inferiori Leggi tutto.

  • In Inghilterra il cancro è più comune del matrimonio

    Il cancro è diventato un aspetto della vita più comune del matrimonio. È quanto sta accadendo in Inghilterra, come riporta il Macmillan Cancer Support nel suo ultimo studio. In cui i numeri parlano chiaro: 361.216 nuove diagnosi di cancro nel 2015 rispetto a 289.841 unioni felici. Quattro le neoplasie che colpiscono di Leggi tutto.

  • Con questo tatuaggio non si vergognano della mastectomia

    Il tatuaggio lei lo vede come una terapia. La francese Alexia Cassar, infatti, è pioniera in Europa nella ‘ricostruzione’ dei capezzoli delle donne che, a seguito di un tumore al seno e di una mastectomia non ce l’hanno più. Grazie a una speciale tecnica di disegno 3D importata dagli Stati Uniti e Leggi tutto.