I saggi Nobel dicono no al proibizionismo sulle droghe

di Ivano Abbadessa - 16.02.2016
I saggi Nobel dicono no al proibizionismo sulle droghe
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Contro le droghe il proibizionismo ha fallito. Meglio valutare strategia alternative. È questa la conclusione a cui giungono esperti internazionali in un rapporto pubblicato a Londra dalla London School of Economics. Lo studio esce alla vigilia della riunione prevista per aprile alle Nazioni Unite, che affronterà le politiche globali per il controllo delle sostanze stupefacenti. "La comunità internazionale ha dato priorità a misure proibizioniste" che hanno comportato un "costo socio-economico terribile" - si legge nel documento che ha ricevuto l'appoggio, tra gli altri, del presidente della Colombia, Juan Manuel Santos, e ben cinque premi Nobel.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • La droga più diffusa in Italia è la cannabis

    La cannabis rappresenta ancora la quota maggiore del mercato italiano delle sostanze illecite. Ciò è dovuto sia alla sua importazione da molti Paesi di approvvigionamento, ma anche all’aumento della produzione interna. Di rilievo il fatto che i cannabinoidi sono oltre il 90% del totale degli stupefacenti sequestrati nella nostra Penisola. Leggi tutto.

  • Non neghiamo la cannabis ai malati di sclerosi multipla

    Le persone con sclerosi multipla nel Regno Unito dovrebbero essere autorizzate a utilizzare legalmente la cannabis per alleviare i loro sintomi. Secondo un rapporto della MS Society 1 paziente su 10 in questa situazione soffre una condizione il cui dolore non può essere trattato con i farmaci attualmente messi a Leggi tutto.

  • Un chiarimento sulla coltivazione domestica della cannabis

    In Italia, non è reato coltivare marijuana in casa propria, purché lo si faccia in modo “domestico”. E non, invece, “secondo le regole della buona tecnica agraria”. Così si legge in una recente sentenza della Cassazione che ha assolto, perché il fatto non sussiste, un imputato nella cui abitazione erano Leggi tutto.

  • In Uruguay al via la vendita di cannabis in farmacia

    Il governo dell'Uruguay ha dato il via libera alla vendita di cannabis per uso ricreativo nelle farmacie. Sono 16 per ora quelle che si sono registrate per poterlo fare, ma ci si aspetta che saliranno a oltre 30 nei prossimi mesi. Il Paese sudamericano ha permesso la coltivazione, la distribuzione Leggi tutto.

  • Cannabis, sì della Camera alle firme sulla legge popolare

    La Camera dei Deputati italiana ha dato il via libera alle firme sulla legge popolare per la legalizzazione della cannabis nel nostro Paese. La Presidente Laura Boldrini, infatti, ha informato l'Associazione Luca Coscioni e i Radicali Italiani che il controllo dei certificati elettorali consegnati l'11 novembre scorso a sostegno della proposta Leggi tutto.

  • In Nevada la marijuana vittima del suo successo

    Boom di vendite di marijuana in Nevada ad appena una settimana dall'entrata in vigore della legge sulla legalizzazione votata a novembre. È solo dal 1° luglio, infatti, che nello stato americano è stata autorizzata la commercializzazione della cannabis a uso ricreativo. Una normativa che ha determinato un vero e proprio Leggi tutto.