Ecco l’app per denunciare le barriere architettoniche

di Roberta Lunghini - 01.08.2016
Ecco l’app per denunciare le barriere architettoniche
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

È nata in Italia l’app che permette di denunciare le barriere architettoniche presenti nelle nostre città. Creata dall’Associazione Luca Coscioni, è disponibile in modo completamente gratuito sia sul play store di Google che sull’Apple Store. Ma esiste anche una versione Web alla quale si può accedere direttamente dal pc. Si tratta di un vero e proprio servizio, dal cittadino per il cittadino, dedicato soprattutto alle persone con disabilità che consente, grazie alla geolocalizzazione e in pochi semplici passaggi, di segnalare i numerosi ostacoli che sono costretti ad affrontare quotidianamente: dagli scivoli mancanti ai marciapiedi impraticabili, dalle strutture inaccessibili ai parcheggi abusivi. La mappa, poi, mostrerà in rosso le barriere ancora presenti e in verde quelle abbattute proprio grazie a questa iniziativa. L’applicazione, infine, dà anche la possibilità di inviare un’e-mail precompilata al Sindaco che costituisce una diffida all’Amministrazione comunale che ha 30 giorni di tempo per eliminare la barriera segnalata.



Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Per chi sta al mare in carrozzina, tre alternative all’ombrellone

    Disabilità, in estate, fa rima con… surf e immersioni! Chi l’ha detto, infatti,  che  in carrozzina si debba stare parcheggiati sotto l’ombrellone? Le soluzioni per godersi le vacanze ci sono, e West le ha raccolte per voi. La prima:  in spiaggia. Basta trasformare la propria sedia a rotelle in un mini Leggi tutto.

  • Un video promuove l’accessibilità degli impianti sportivi

    Gli atleti disabili devono lottare non solo in acqua o in pista per vincere una gara. Le barriere architettoniche fanno si che debbano essere in competizione 24 ore al giorno. Semplici azioni come fare una doccia dopo l'allenamento o aprire un armadietto degli spogliatoi possono diventare un vero e proprio Leggi tutto.

  • Così si rendono i musei accessibili ai disabili

    Una guida interamente dedicata all’accessibilità di mostre e musei. Arriva dal Ministero della cultura francese e si rivolge a tutti gli operatori e le imprese del settore, responsabili della progettazione di esposizioni permanenti e temporanee, nonché visite in tutti i tipi di attrazioni: musei, monumenti, biblioteche, siti archeologici o naturali, Leggi tutto.

  • Premiati i futuri geometri che progettano l’accessibilità

    Si è svolta ieri, a Roma, la cerimonia di premiazione della 5° edizione del Concorso “I futuri geometri progettano l’accessibilità". Una competizione rivolta a 26 classi degli Istituti Tecnici indirizzo Costruzione, Ambiente e Territorio di tutta Italia. I cui studenti sono stati chiamati a realizzare un progetto di abbattimento delle Leggi tutto.

  • L’antenata delle firefighter in azione a Londra

    Nel 1982 Josephine Reynolds è stata la prima donna ad essere arruolata nel corpo dei firefigther britannici. Infatti, come racconta in Fire Woman, autobiografia appena pubblicata, a 17 anni aveva fatto domanda per arruolarsi nel servizio antincendio e salvataggio dei pompieri di Norfolk. Alla fine di quaranta minuti di un non semplice Leggi tutto.

  • Sempre più disabili si ribellano alle compagnie aeree

    Il numero delle denunce presentate da viaggiatori disabili nei confronti delle compagnie aeree americane è più che raddoppiato in un decennio. Secondo un rapporto del governo degli Stati Uniti, infatti, sono stati più di 30 mila i reclami contro le aerolinee nel 2015, rispetto alle 14 mila del 2005. La Leggi tutto.