Cilindri colorati aiutano i minori traumatizzati

di Paola Battista - 26.05.2014
Cilindri colorati aiutano i minori traumatizzati
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Per aiutare i bambini vittime di eventi traumatici, potrebbe bastare un giocattolo semplicissimo: un cilindro colorato. È questa l'idea di una studentessa scozzese di Design, Bethany Frank, per aiutare i minori che soffrono di questo disagio. Sulla base di un principio tanto semplice, quanto efficace: farli giocare per controllare l'ansia e per riappropriarsi, sia pur gradualmente, degli spazi circostanti senza più paure. Il tutto per mezzo delle cosiddette “Grounding Techniques”, tecniche che, stimolando i 5 sensi, riavvicinano il piccolo alla realtà quotidiana. Ecco allora l'idea dei cilindri. Utilizzabili per saltarci e ballarci su, suonarli come vere e proprie percussioni, parlarci dentro per sentire il proprio eco o, ancora, farli rotolare all'aria aperta. Un esercizio che stuzzica la creatività e la fantasia, essenziali per uno sviluppo sano.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Sui NEET l’Italia non cambia

    In Italia, quasi un giovane su cinque tra i 15 e i 24 anni, non ha un lavoro, non lo cerca, né è impegnato in un percorso di studi o di formazione. Si tratta dei cosiddetti Neet e il nostro Paese si riconferma avere uno dei tassi più alti dell’Unione Leggi tutto.

  • L’ANFFAS mette le scuole sotto osservazione

    Una campagna di monitoraggio su tutto il territorio italiano per sorvegliare la reale inclusione dei disabili a scuola. Avviata dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), si pone l’obiettivo di far venire alla luce tutte le eventuali disfunzioni che verranno riscontrate a partire dal prossimo anno Leggi tutto.

  • Qui le scuole elementari cambiano per i bambini trans

    Aumentano le scuole spagnole che promuovono programmi ad hoc per l’inclusione degli studenti transgender. Tanto che è stato addirittura creato un “certificato di riconoscimento” per quegli istituti che impartiscono corsi di formazione a docenti, studenti e famiglie volti a superare discriminazioni e pregiudizi nei confronti di chi non si identifica Leggi tutto.

  • Se non sono i genitori è la legge a vietare loro la chirurgia estetica

    Vietare agli under-18 gli interventi di chirurgia estetica. Il severo monito arriva dal Consiglio di bioetica inglese allarmato dal boom di operazioni, per futili motivi, persino su minori di appena 8 anni. Una moda causata da almeno tre fattori. Il primo, i videogiochi e le app come Plastic Surgery Princess che, Leggi tutto.

  • La “primina” per i figli non è sempre una buona idea

    Mandare i bambini in primina non è sempre una buona idea. Perché può metterli a rischio stress e depressione negli anni a venire. A dirlo, uno studio dell’Università di Exeter, che ha indagato sulle conseguenze delle iscrizioni premature dei piccoli alla scuola elementare. Dalle analisi e le testimonianze rilasciate da Leggi tutto.

  • La didattica neutra ultima frontiera negli asili svedesi

    Sono poco conosciuti ma hanno già portato i risultati sperati. Parliamo dei cosiddetti asili di genere neutro che la Svezia ha sperimentato per educare le nuove generazioni a rifiutare ogni forma di stereotipo di genere. Secondo un recente studio, i bambini che li hanno frequentati hanno, rispetto alla media, mostrano Leggi tutto.