Stepchild adoption, storico sì del Tribunale di Roma

di Annalisa Lista - 01.03.2016
Stepchild adoption, storico sì del Tribunale di Roma
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Per la prima volta, l’Italia ha riconosciuto la stepchild adoption “incrociata” a una coppia di donne. Una sentenza destinata a far storia quella del Tribunale dei minorenni di Roma. Che ha concesso ad ognuna delle partner di adottare le rispettive figlie biologiche, di 4 e 8 anni d’età. Riferendosi alla legge sulle “adozioni in casi particolari” in assenza, per il momento, di una normativa che regoli quelle per coppie dello stesso sesso. A rendere nota la decisione, un comunicato congiunto delle associazioni per i diritti gay Famiglie Arcobaleno e Rete Lenford. “Questo provvedimento – spiega il legale della coppia, Francesca Quarato – ha una peculiarità rispetto alle precedenti: le minori in favore delle quali è stata riconosciuta l’adozione sono, infatti, nate ciascuna da una delle due donne della coppia. In questo modo ognuna ha un genitore biologico e un genitore sociale, entrambi con piena e pari capacità e responsabilità genitoriali”. 

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Il tempo trascorso col figlio non determina il mantenimento

    In Italia, dopo il divorzio, l’assegno di mantenimento non cambia anche se il figlio passa più tempo con il padre obbligato al versamento. Così come in caso di affido condiviso del minore: a pagare di più è il genitore con il reddito più elevato indipendentemente dal tempo trascorso con l’uno Leggi tutto.

  • L’alienazione parentale costa cara davanti al giudice

    L’alienazione genitoriale non è una patologia clinicamente accertabile. Ma un insieme di comportamenti posti in essere dal genitore collocatario per emarginare e neutralizzare l’altro genitore. È quanto si legge in un recente decreto del Tribunale di Milano che ha, così, condannato una donna per essere stata la causa principale della Leggi tutto.

  • Sulla genitorialità gay siamo ormai alla fiera

    Al via la settimana inglese per aspiranti genitori gay, lesbiche, bisessuali e trans. Dal 6 al 12 marzo il Regno Unito ospiterà la LGBT Adoption & Fostering Week. Durante la quale nelle contee d’Oltremanica verranno organizzati eventi per coppie omosessuali desiderose di avere un figlio. Col convinto supporto delle autorità pubbliche Leggi tutto.

  • L’obbligo del mantenimento dei figli distingue coppie di fatto e sposate

    In Italia, l’omesso pagamento del mantenimento per i figli è reato penale solo se i genitori si sono sposati. Lo ha precisato la Corte di Cassazione, annullando la condanna emessa, sia in primo grado che in appello, nei confronti di un padre per non aver versato all’ex convivente l’assegno fissato Leggi tutto.

  • In Europa più famiglia e meno orfanotrofi

    In Europa i servizi dedicati ai bambini in attesa di affido o adozione sono ancora troppo legati a strutture come gli orfanotrofi. Quello che si deve produrre è un passaggio alle famiglie o alle comunità, ecco quale dovrebbe essere una priorità urgente per l'UE. Questa è, in estrema sintesi, il Leggi tutto.

  • Separazione consensuale valida anche se estorta con il ricatto

    In Italia, l’ok del marito alla separazione consensuale è valido anche se estorto dalla moglie con il ricatto. E ciò nonostante lei lo abbia minacciato dicendogli che, qualora non avesse accettato di sottostare alle condizioni impostegli e si fosse rifiutato di sottoscrivere l’accordo, si sarebbe trasferita definitivamente con la figlia Leggi tutto.