Senza Facebook siamo tutti più felici

di Angelica Basile - 25.11.2016
Senza Facebook siamo tutti più felici
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Prendersi un break dai social network può davvero renderci più felici. A dirlo, uno studio dell’Università di Copenhagen, condotto su un campione di oltre 1000 persone, che sono state divise in due gruppi. Agli appartenenti del primo è stato chiesto di non effettuare l’accesso a Facebook per una settimana (l’87% è riuscito a farlo), al secondo di continuare la normale attività sulla rete. Alla fine dell’esperimento chi ha affrontato la social-disintossicazione ha riscontrato un livello molto più alto di serenità rispetto all’altro gruppo. Non solo trascorrendo i 7 giorni col sorriso sulle labbra, ma vedendo crescere di misura anche la soddisfazione personale legata alla propria vita. In particolare, gli interessati sono tornati ad apprezzare lavoro ed affetti. Il ché ha permesso agli autori dello studio di confermare quello che da tempo si sosteneva e cioè che mostrare il proprio quotidiano sui vari profili online generi una forte ansia di piacere al prossimo, responsabile di un malessere spesso latente ma molto diffuso.

Pubblicato in Salute in cifre.
Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Qui prostitute e infermieri sono di quartiere

    Non solo marijuana e sesso libero. L’Olanda, infatti, è anche la patria di uno dei più innovativi ed efficienti sistemi di assistenza sanitaria del mondo. Si chiama Buurtzorg (cura di quartiere). Costituito da un capillare e diffuso network di strutture no profit (che affiancano ma non sostituiscono quelle pubbliche) e Leggi tutto.

  • I no vaccini fanno male al fisico e alla mente dei figli

    La paranoia anti-vaccini di molti genitori minaccia la salute ma anche i rapporti sociali dei figli. A denunciarlo un maxi studio della British Columbia University condotto su un vasto campione di mamme e papà canadesi. Dal quale è emerso che, complice il livello di allerta sanitaria che non risparmia nessun Leggi tutto.

  • Multe fino a €7.500 per i genitori che non vaccinano i figli

    Per i genitori che non rispettano i vaccini obbligatori in Italia arrivano multe fino a €7.500. E anche la potestà genitoriale sul minore è messa in serio pericolo. Lo prevede il decreto legge, approvato durante l’ultimo Consiglio dei Ministri, che contiene misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale e prescrive Leggi tutto.

  • Sugli uomini il vaccino HPV funziona al 100%

    La prima ricerca a lungo termine condotto sul vaccino per il papillomavirus conferma che è efficace al 100% per proteggere gli uomini dal cancro alla cavità orale. Lo studio è stato guidato dalla dottoressa Maura Gillison dell'Università del Texas MD Anderson Cancer Center. Non erano mai stati analizzati i benefici Leggi tutto.

  • L’Accademia dei Lincei si schiera a favore dei vaccini obbligatori

    “I vaccini sono l’intervento medico a più basso costo che ha permesso di sconfiggere malattie che provocano disastrose epidemie”. È quanto si legge nel rapporto sul tema recentemente approvato all'unanimità dall'Accademia dei Lincei. Che, con questo documento, si schiera apertamente a favore dell’immunizzazione, mettendo a disposizione della comunità i pilastri Leggi tutto.

  • Un bando per le Ong che sostengono le vaccinazioni

    Aperto il bando per partecipare al premio europeo per la salute 2017, che quest’anno è dedicato alla promozione delle vaccinazioni. Il riconoscimento promosso dalla Commissione UE vuole premiare le Ong che si siano distinte per iniziative che hanno contribuito in modo significativo a livelli più elevati di vaccinazione nella popolazione, Leggi tutto.