La rivoluzionaria biopsia digitale made in Italy

di Annalisa Lista - 16.02.2016

È tutta italiana la rivoluzionaria tecnica della biopsia digitale. Un metodo che permette di scansionare ogni cellula tumorale come se fosse un pixel e di analizzarne ogni singola caratteristica. DEParray – questo il suo nome – è stato messo a punto dai ricercatori della Sylicon Biosystem di Bologna. E permette di analizzare nel minimo dettaglio le alterazioni specifiche delle masse tumorali, con la possibilità di tracciarne i contorni perfetti per isolarle dalle cellule sane. Obiettivo che finora non è stato mai raggiunto con le classiche tecniche. Inoltre, la nuova biopsia consente di esaminare con la massima precisione le caratteristiche genetiche della neoplasia, una funzionalità che apre la strada allo sviluppo di terapie più personalizzate.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Presentata l’app dedicata ai malati di cancro

    Un’app online permette di allungare la speranza di vita dei malati di cancro di almeno mezzo anno. Si tratta dell’ultima trovata hi-tech dell’Università del North Carolina, presentata al congresso mondiale ASCO che si sta svolgendo in questi giorni (2-6 giugno) a Chicago. L’app, denominata Symptom tracking and Reporting, consente ai Leggi tutto.

  • Allattare al seno ti protegge dal cancro all’endometrio

    Le donne che allattano per i 6 mesi raccomandati possono abbassare il proprio rischio di sviluppare il cancro all’endometrio dell'11%. In un nuovo studio pubblicato in Obstetrics and Gynecology, i ricercatori hanno esaminato più di 26mila e circa 9mila con questo tipo di tumore. Dopo aver considerato altri fattori che Leggi tutto.

  • Al via il più grande congresso mondiale di oncologia

    Mancano poche ore all’inaugurazione della più grande kermesse internazionale di oncologia. Stiamo parlando dell’importante meeting annuale organizzato dall’ASCO (American Society of Clinical Oncology), previsto dal 2 al 6 giugno a Chicago. In occasione del quale oltre 30.000 esperti da tutto il mondo si confronteranno e metteranno in scena i lavori Leggi tutto.

  • Quante persone muoiono di cancro al polmone ogni anno in Europa

    Nel 2014, 272 mila europei sono morti a causa del tumore al polmone, ovvero il 21% di tutti i decessi correlati al cancro. In generale, la popolazione di sesso maschile è più colpita (185 mila morti) rispetto a quella femminile (87 mila). Tra i paesi europei quello con la percentuale Leggi tutto.

  • L’Accademia dei Lincei si schiera a favore dei vaccini obbligatori

    “I vaccini sono l’intervento medico a più basso costo che ha permesso di sconfiggere malattie che provocano disastrose epidemie”. È quanto si legge nel rapporto sul tema recentemente approvato all'unanimità dall'Accademia dei Lincei. Che, con questo documento, si schiera apertamente a favore dell’immunizzazione, mettendo a disposizione della comunità i pilastri Leggi tutto.

  • Un giovanissimo inventa un’Eva che può salvare molte

    Ha appena compiuto 18 anni Julian Rios Cantu ma ha già inventato un dispositivo che potrebbe salvare la vita a molte donne. Si tratta di un reggiseno hi-tech, soprannominato Eva, pensato per diagnosticare i primi sintomi del cancro al seno. Il giovane, di nazionalità messicana, aveva solo 13 anni quando la Leggi tutto.