Diversamente sexy, ugualmente belli

di Ivano Abbadessa - 10.12.2012
Diversamente sexy, ugualmente belli
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

E’ di poche settimane fa la notizia che People, una delle riviste più conosciute e lette a livello internazionale, ha inserito Oscar Pistorius nell’annuale classifica “Sexiest Man Alive”: gli uomini più sexy e desiderati del mondo. Un ottavo posto, appena dietro Richard Gere e Matt Bomer e davanti a Denzell Washington e Damian Lewis. È la prima volta che nella top list superpatinata degli attori hollywoodiani e dei modelli c’è una persona che ha fatto diventare abilità la sua disabilità.

Non è la prima iniziativa, però, che vede il corpo disabile non più nascosto, ma messo in bella mostra. Qualche anno fa l’organizzazione no-profit belga Cap 48 diede vita ad una campagna informativa chiamata Regard nella quale la bellissima 35enne Tanja Kiewitz spiccava come protagonista di una cartellonistica che faceva il verso a una pubblicità del 1994 con Eva Herzigova, recitando “Guardami negli occhi… ho detto negli occhi”. In reggiseno, sorriso smagliante e corpo sinuoso, chiedeva insistentemente che gli occhi non scivolassero nel pregiudizio dell’handicap di un braccio solo, ma giudicassero la sua bellezza nella sua interezza.

Anche Pistorius è oggettivamente bello, molto bello, ma con un corpo imperfetto. Lui è abituato a modificare i luoghi comuni, rompere le barriere, rovesciare il modo di pensare. Ha cominciato a farlo nello sport e oggi il messaggio che passa, è che il corpo trionfa anche imperfetto, modificando la percezione del bello e del sexy. Anche da noi, l’approccio estetico sta cambiando. Lo scorso primo dicembre, presso il Teatro Comunale di Caserta, ha avuto luogo la finale della II edizione di “Miss Sorda & Mister Sordo 2012”. L’evento, vinto dal 29enne abruzzese Alessio Zappacosta e dalla 25enne veneta Angela Bombardi, è il primo organizzato in Italia e nasce da un’idea di Anny Tronco, artista sorda e Presidente dell’Associazione Alphabet Onlus. Il concorso di bellezza, durante il quale hanno sfilato ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia, è stato ideato e prodotto come momento d’integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti, dove i sordi sono protagonisti.

Iniziative come quelle descritte permettono di uscire dall’invisibilità cui sono stati costretti per troppo tempo i disabili negando il loro diritto a essere sensuali e attraenti, soprattutto in ambienti pubblici. Liberarci dello stereotipo della perfezione e guardare le persone oltre ciò che appaiono agli occhi, considerandole per ciò che sono veramente: esseri umani con proprie aspirazioni, desideri e caratteristiche, è un obiettivo da raggiungere. C’è ancora tanto da fare, ma un cambio sostanziale nel concetto dell’estetica e dell’immagine è iniziato.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • Il film di chi affianca i ciechi al cinema corre per la Palma d’oro

    “La bellezza di ciò che vediamo per l’ultima volta“. Con queste parole potremmo riassumere la trama di “Hikari”, film giapponese in concorso al Festival di Cannes. È la storia di una giovane donna che ha il compito di descrivere le immagini dei lungometraggi per gli spettatori non vedenti e che si Leggi tutto.

  • La lista dei campus estivi per ragazzi dislessici

    Sono tanti i campus estivi per i ragazzi con Difficoltà di Apprendimento (DSA) organizzati in varie Regioni italiane. Quest’iniziativa dell’AID (Associazione Italiana Dislessia) offre un'esperienza educativa e formativa unica, volta a stimolare l'autonomia di bambini e adolescenti, attraverso l'utilizzo di tecniche e strumenti informatici e favorirne la motivazione, l'autostima e Leggi tutto.

  • Così i ciechi sportivi possono correre la maratona

    Una piattaforma online per far incontrare non vedenti appassionati di corsa e corridori che si offrono come guide sportive per eventi amatoriali o maratone. È questo il principio alla base di “Comparte tu energía” (Condividi la tua energia), un punto di incontro sul web appena inaugurato in Spagna. L'obiettivo degli Leggi tutto.

  • Sei indicazioni utili per i maturandi dislessici

    Ecco le istruzioni e le modalità di svolgimento degli Esami di Stato per gli studenti dislessici illustrate dall’Associazione Italiana Dislessia e dal MIUR: 1) È possibile utilizzare tutti gli strumenti compensativi. 2) Si può usare il proprio PC con i software specifici installati per l’apprendimento, previo controllo fatto dalla Commissione per impedire Leggi tutto.

  • Così i non vedenti possono riscoprire i monumenti

    “Conoscere l’arte toccandola con mano”. È questo la sfida di Tooteko, startup culturale innovativa che ha sviluppato un nuovo metodo d’apprendimento basato su tatto e udito. Tooteko è, infatti, il nome del dispositivo che consente di conoscere la storia di un monumento semplicemente toccandolo: il tutto, grazie ad un anello Leggi tutto.

  • Quando la 104 non protegge dal trasferimento

    In Italia, un lavoratore che assiste un familiare disabile può essere spostato di sede se esistono esigenze aziendali effettive. Lo ha chiarito la Cassazione nel rigettare la richiesta di una dipendente della AUSL Roma A, di giudicare illegittimo il provvedimento con il quale era stato disposto il suo trasferimento in Leggi tutto.