Così sopravvivono i disabili mentali a Jakarta

di Ivano Abbadessa - 23.03.2016
Così sopravvivono i disabili mentali a Jakarta
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Sono circa 19mila gli indonesiani tenuti in catene o obbligati in spazi chiusi a causa della loro malattia mentale. A svelare questa realtà è Human Rights Watch, associazione per i diritti umani con sede negli Stati Uniti, che ha pubblicato un rapporto sulla loro condizione. In tutta l’Indonesia c’è una diffusa convinzione che le disabilità psichiche siano il risultato del possesso di spiriti maligni o del diavolo. Per questo viene praticato loro il pasung, ovvero il contenimento fisico che seppure messo al bando nel 1977, continua ad essere sistematicamente praticato, come documenta la denuncia dell’associazione umanitaria internazionale.