Che faresti se un disabile si innamorasse di te?

di Roberta Lunghini - 21.12.2015

Nell’ipotesi che “un portatore di handicap motorio o sensoriale si innamorasse di te”, quasi la metà degli italiani (il 47,21%) non escluderebbe un possibile coinvolgimento amoroso. Mentre, nel caso di una persona con deficit cognitivo, la percentuale scende al 12,60% e il sentimento prevalente sarebbe la tenerezza. Tuttavia, in entrambe le situazioni, è molto bassa la quota di coloro che lo escludono categoricamente (rispettivamente l’1,86% e l’8,10%). A dirlo i risultati di un questionario lanciato online dallo psicologo e psicoterapeuta Lelio Bizzarri, al quale hanno risposto quasi in 1.000. In generale, emerge un atteggiamento piuttosto aperto e che vede un rapporto sessuale, non solo tra portatori di handicap, ma anche tra disabili e non, come qualcosa di assolutamente normale.