Arriva a Santiago il pellegrino della sedia a rotelle

di Ivano Abbadessa - 10.02.2016
Arriva a Santiago il pellegrino della sedia a rotelle
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Si intitola ’700 km in sedia a rotelle’ il documentario che racconta l’esperienza unica vissuta dallo spagnolo Óscar Jiménez. Che ha percorso le lunghe tappe del Cammino di Santiago spinto sia dalla sfida fisica che l’impresa gli richiedeva, sia dalla volontà di per raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni del midollo spinale. “Il messaggio che voglio trasmettere -afferma Óscar- è chiaro: la vita non finisce in una sedia a rotelle, anzi, nel mio caso posso dire che la vita inizia in una sedia a rotelle.”

Pubblicato in Disabili in cifre.
Altri articoli che ti potrebbero interessare:
  • A Roma la prima ludoteca accessibile ai bambini disabili

    Chi ha detto che i parchi a tema devono essere solo per bambini normodotati? Si chiama “Parkabile” ed è il primo parco a feste inclusivo di Roma. Il progetto è nato poco più di un anno fa con l’obiettivo di creare un sistema che includesse – nei momenti di festa Leggi tutto.

  • Vi racconto come un disabile può scalare l’Everest

    Jeff Glasbrenner è stato il primo americano con una gamba amputata a raggiungere, nel 2016, la vetta della montagna più alta del mondo. Per salire fino alla cima dell'Everest ha dovuto superare molti ostacoli e la sua storia la racconta un reportage esclusivo della rivista Sports Illustrated. Glasbrenner ha perso Leggi tutto.

  • Riuscireste a riconoscere un sordo da una foto?

    “Facce da sordi” è una mostra fotografica unica. Si tratta di un evento, previsto per i giorni 5, 6, 7, 13 e 14 maggio a Reggio Emilia e realizzato nell’ambito del Festival di Fotografia Europea Circuito OFF, durante il quale verranno esposte le foto realizzate da Giacomo Albertini, fotografo non Leggi tutto.

  • Quando è possibile licenziare un dipendente disabile

    In Italia, è legittimo licenziare un dipendente con disabilità nel caso in cui il suo stato di salute peggiori. A due condizioni, però. La prima è che va dimostrata la definitiva impossibilità di reinserirlo all’interno dell’azienda, anche attuando i possibili adattamenti dell’organizzazione del lavoro. La seconda, invece, che l’inidoneità del Leggi tutto.

  • Un francobollo per il pioniere della lingua dei segni

    “Rispetto”. È questa la parola con cui la US Postal Service ha presentato un nuovo francobollo in omaggio a Robert Panara, amato maestro per gli studi sul linguaggio dei segni. Panara è stato il primo studente sordo a diplomarsi alla New York University, dedicando la sua vita alla diffusione del Leggi tutto.

  • Rischio cecità per chi tocca le lenti a contatto con le mani bagnate

    Se indossate le lenti a contatto con le mani umide, rischiate di diventare ciechi. Parola della britannica Irenie Ekkeshis, che ha perso l’uso dell’occhio destro, sei anni fa, per aver toccato una lente con le mani ancora bagnate dopo essersele lavate con acqua corrente. Contraendo così, l’acanthamoeba keratitis, una rara Leggi tutto.