Al mercato c’è lo Psytruck per parlare di malattie mentali

di Beatrice Credi - 25.03.2016
Al mercato c’è lo Psytruck per parlare di malattie mentali
  • Condividi su Facebook Diffondi su Twitter Condividi su Whatsapp
  • Stampa

Al mercato di Villefontaine, piccola città francese, tra le tradizionali bancarelle spunta uno strano camion. È lo “Psytruck” e a bordo c’è un team di psicologi e di operatori sanitari pronti a incontrare il pubblico per sensibilizzarlo a propositi dei disturbi mentali. Sotto il riconoscibile tendone blu e tra palloncini multicolori gli specialisti, mentre offrono ai passanti un caffè, glissano tra le loro mani prezioso materiale informativo. Ma non solo. Utilizzando un simpatico “quiz”, cercano di mettere in discussione i tabù sulle malattie mentali, come la schizofrenia, il disturbo bipolare, la depressione, l’ansia. L’idea, dice Julien Dubreucq, psichiatra di 31 anni coinvolto nel progetto, “è venuta grazie a un pizzico di follia. Stavamo parlando di foodtrucks, questi ristoranti su ruota che si sono moltiplicati nelle città, e “abbiamo detto perché non fare uno “Psytruck” per andare direttamente verso il grande pubblico”. Senza precedenti in Francia, l’iniziativa si svolge nell’ambito delle Settimane di informazioni sulla salute mentale, dal 14 al 27 marzo 2016. L’originale truck attraverserà i centri abitati di quattro dipartimenti: Isère, Drôme, Savoie e Haute-Savoie.